italy_round_icon_64united_kingdom_round_icon_64

point

Organigramma:


Team alfa

Sviluppo della piattaforma Parelon da un fork del software opensource Liquid Feedback:

L’ obiettivo del team e stato quello di riprogettare completamente l’ interfaccia utente per renderlo fruibile e semplice da usare, cercando di fare focus su quegli utenti che hanno una scarsa alfabetizzazione informatica.

Inoltre l’ interfaccia è stato pensato sopratutto per i dispositivi touch, molto più intuitivi e semplice da usare, con pulsanti molto grandi, istruzioni chiare, messaggi di errore non invasivi, per rendere l’ esperienza utente piacevole e dinamica.

Sono state implementate nuove funzionalità, come le commissioni tecniche che avranno il compito di dare un parere di fattibilità tecnica e copertura finanziaria ai progetti di volta in volta presentati e votati dai cittadini.

Soluzioni come la mappa grafica dei problemi, o le aree dedicate alla socializzazione possono sembrare cose carine, ma nel mondo reale si rivelano un vezzo inutile e dispersivo, inoltre ci sono già piattaforme di discussione sociali capaci di fare bene il loro lavoro, mentre all’atto pratico sono necessari i più semplici e snelli stream sequenziali e ordinati di eventi per poterli aggiornare e scorrere in modo progressivo e senza perderne nessuno.

  • Vincenzo Abate
  • Alessandro Piano
  • Andrea Panella
Team Beta

Parelon prevede l’ implementazione di formati standard che le amministrazioni dovranno adottare obbligatoriamente questi sono:

XBRL:
1) XBRL (XML, elaborabile da software)
2) iXBRL (XHTML, leggibile come una pagina web)
3) xBRL-JSON (JSON XBRL Open Information Model, formato leggero per interrogazioni client-server)
Lo standard XBRL è stato adottato per garantire:
  • la fruibilità e la circolazione dei dati finanziari, in modo che risultino immediatamente leggibili ed utilizzabili da parte di tutti i soggetti che ne hanno interesse;
  • significativi vantaggi in termini di snellimento delle pratiche e di automazione dei processi industriali.
Akoma Ntoso XML Level 5, Standard OASIS internazionale ed europeo)

Akoma Ntoso (“cuori legati” nella lingua Akan dell’Africa occidentale) definisce un insieme di rappresentazioni elettroniche semplici in formato XML per documenti parlamentari, legislativi e giudiziari.

Gli schemi XML di Akoma Ntoso rendono esplicita la struttura e le componenti semantiche dei documenti digitali in modo da sostenere la creazione di servizi di informazione, e aumentano l’efficienza e la responsabilità in contesti parlamentare, legislativo e giudiziari.

In collaborazione con l’ università di bologna ed il team di sviluppatori del Parlamento Europeo, stiamo sviluppando l’ interfacca di frontend per l’ editor LIME  (convertitore di formato) ed AT4AM, (editor e gestione degli emendamenti) ovviamente anche in questo caso il focus è concentrato sopratutto nel rendere usabile ed accessibile l’ interfaccia per la realizzazione delle leggi, nello standard Akoma Ntoso.

Questo fà di Parelon uno strumento versatile ed universale che puo essere usato in tutto il pianeta, rendendo condivisi i documenti prodotti in un formato open,  universale e facilmente consultabile.

Fanno parte del team:

  • Vincenzo Abate
  • Teresa Curinga
  • Alessandro Piano
  • Andrea Panella
Team Gamma

Il team si occupa degli aspetti relativi alla sicurezza dei dati, ed ha sviluppato le tool per criptazione dei token.

Il problema della sicurezza dell’identificazione di un utente online è uno dei più importanti sulla rete.

In linee generali l’ amministrazione governativa dovrebbe dotare i cittadini di strumenti digitali per l’ identificazione, affidabili sicuri, trasparenti ed in linea con le attuali normative di garanzia della privacy.

Parelon ne ha sperimentato ed utilizza un sistema a doppia autenticazione, ovvero quella di fornire un security token fisico che genera una password casuale a tempo, rendendo inutile il furto delle password da parte di keylogger e garantendo al contempo l’identità della persona in possesso del security token.

Per ovviare al rischio di manomissioni via man-in-the-middle o via browser (trojan che modificano la pagina facendo sembrare di aver votato SI mentre il trojan ha inviato NO) il database dei voti e degli utenti deve essere aperto al mirroring da parte di tutti.

In questo modo il file con i voti può essere conteggiato in modo indipendente al di fuori del browser sia da utenti sul loro computer, sia da siti indipendenti.

Abbiamo fatto un gran lavoro arrivando al risultato A+ sullo standard e nei benchmark di sicurezza surclassando tutte le banche italiane in questo.

Fanno parte del team:

  • Marco di Carlo
  • Teresa Curinga
  • Alessandro Piano
  • Vincenzo Abate
  • Federico Munerotto
Team Delta

E’ il team creativo del gruppo, si occupa di elaborare campagne di marketing e comunicazione, produce il portale, video, musica, tutorial, merchandising e coordinati grafici:

Il gruppo è aperto a tutti coloro che vogliono contribuire in forma volontaria allo sviluppo diuna cultura della democrazia diretta, in Italia e nel mondo, questo è un gruppo che con idee, pensieri filmati , tutorial, e qualsiasi altro metodo creativo, promuove e diffonde il progetto Parelon.

Stiamo producendo una gran quantita di materiale di comunicazione, coordinati grafici, merchandise, musica, video, con lo scopo di far arrivare al maggior numero di persone il messaggio della democrazia diretta.

Iò team ha un grosso turn over nei componenti ma ritengo sia giusto nominare chi ha collaborato attivamente durante questi anni di lavoro:

  • Marco Micheli ( Grafico )
  • Andrea Panella ( Seo e webmarketing)
  • Chiara Mancinelli (Grafica e social managment)
  • Gabriele Casagrande (Graffica)
  • Fabrizio Pistillo (grafica ed animazione)
  • Emiliano Pala (Grafica ed Animazione)
  • Davide Severi (compositore musicale e videomaker)
  • Roberto Carotenuto (operatore video tv)
  • Umberto Panella ( Rapper )